arti marziali quale scegliere

Una delle domande più frequenti, in diverse varianti è “quale arte marziale scegliere?”

Scegliere la giusta disciplina, e di conseguenza la giusta scuola, è una decisione importante.  E la risposta è quacosa tipo “Scegli la scuola con cui vuoi continuare e continua con lei per tutta la vita.”

Ma la realtà è che la risposta sarà diversa per ogni persona. Quello che cercherò di fare in questo articolo è darvi delle linee guida generali. Parlerò dei vari tipi di arti marziali, e di cosa cercare in una scuola.

Ma è ovvio che ogni insegnante, ogni scuola, sarà differente l’una dall’altra.

sfatare un mito comune

Come nella religione e nella politica, molte persone credono onestamente che quello che fanno loro è la cosa migliore nel mondo. Ogni scuola li fuori dichiara di insegnare “la migliore, la più efficace, la più segreta, migliore arte marziale per autodifesa mai inventata dagli Dei del combattimento.” Tutte stronzate.

Con tutto il rispetto, la maggior parte di questi slogan servono solo per la pubblicità. Ovvio, tutti vorrebbero studiare la miglior cosa nell’universo.

La verità è che il differente stile di combattimento non lotterà per te, sei tu che dovrai lottare. Ogni persona è diversa e non esiste la disciplina migliore per tutti. Sarebbe spaventoso per me trovarmi a combattere contro un lottatore sumo, ma questo non significa che devo scegliere il sumo.

Anche le dichiarazioni che dicono di farti diventare letale come un Navy Seal in 24 ore sono solo frutto della cultura occidentale. Noi della generazione di Internet siamo sempre alla ricerca di una scorciatoia. Il che ci fa solo perdere un sacco di cose di valore ed importanti.

iniziamo con te

Se posso aiutarti a rispondere ad alcune domande chiave riguardo te stesso ed i tuoi interessi, avrai già fatto la maggior parte del lavoro verso la scelta dell’arte marziale più efficace per te.

Primo e più importante, cosa vuoi ricavare dall’imparare un arte marziale? Si, si, lo so che vuoi imparare l’autodifesa (questo è già nella lista).

Le persone studiano le arti marziali per vari motivi. Vuoi fare esercizio fisico, vuoi incontrare nuove persone, vuoi ridurre lo stress, vuoi un nuovo hobby, e poi pensi che l’uniforme è veramente fica.

Pensaci bene e scrivi su un foglio le varie ragioni. Va bene tutto e le ragioni per iniziare una disciplina sono personali, non c’è una risposta sbagliata. Dopodichè voglio che le prioretizzi, quali sono più importanti di altre?

quale stile?

Ok, parliamo dei vari stili. Uno stile è semplicemente il tipo di arte marziale che studierai, come il Karate, il Kendo, o il Kung Fu. La differenza tra questi stili può già aiutarti a decidere in quale direzione guardare.

La differenza principale tra le diverse arti marziali è la loro focalizzazione. Alcune arti come il Tae Kwon Do si focalizzano su ampi ovimenti con le gambe, mentre altri come il Kendo, sono focalizzati su una particolare arma.

Il vostro fisico e i vostri interessi vi aiuteranno a capire su cosa focalizzarsi. Ad esempio: sei basso e largo, un pò lento ed interessato ad imparare l’autodifesa. Risulta che il Ketsugo Jujutsu è la giusta arte marziale per te perché si focalizza sullo sbilanciare l’opponente, i calci sono al livello del terreno, ed i combattimenti sono ravvicinati, cosa che va bene per le persone basse.

Oltre alla focalizzazione, un altro aspetto da considerare è la formalità-informalità. La formalità si misura in cose come la cerimonia, il vestire in un certo modo, come rivolgersi al maestro, ecc.

Molti stili Giapponesi e Koreani sono molto formali.

Ai lati opposti c’è l’informalità di un allenamento di kickboxing alla palestra locale, contro la formalità del Kendo che enfatizza molto l’etichetta e l’apparenza.

La formalità e l’informalità non sono una meglio dell’altra, è solo una questione di gusti. Da un lato io preferisco un pò di formalità tipica delle discipline giapponesi. Secondo me aiutano a formare il carattere e ad avere un mente forte che ti aiuta anche nella vita di tutti i giorni.

Per altri, le formalità potrebbero essere difficili da seguire.

A seguire c’è una lista di arti marziali che vanno dalle più formali alle più informali. Questo ordine è assolutamente soggettivo e non va preso con le pinze. Molti possono non essere d’accordo su come ho ordinato i vari stili, ma non dimenticatevi che questa vuole solo essere una guida, non una regola.

Da Formale ad informale:

  • Kendo / Kumdo
  • Aikido
  • Tae Kwon Do
  • Karate
  • Jujutsu
  • Kung Fu
  • Silat
  • Ninjutsu
  • Tai Chi / Bagua / Hsing-yi
  • Arnis / Kali / Escima
  • Capoeira
  • Kickboxing
  • Boxing

 

Visto che sei già su internet, un pò di ricerca non guasta. Guarda qualche sito riguardanti i  vari stili che ho citato. Prendi un pò di informazioni. Vedi cosa ti colpisce di più. Fai una piccola lista dei stili che ti piacerebbe provare.

Se invece ti interessa uno stile da strada, da combattimento ravvicinato, leggi questo articolo sul KRAV MAGA

problemi pratici

Dopo che hai fatto le tue ricerche ti ritrovi con una piccola lista tra le mani. Ora dobbiamo parlare un pò dei problemi della vita quotidiana. 

Se ti interessa il Kendo, ma la scuola più vicina è a 200 km, potrebbe non essere la scelta più pratica.

Puoi certamente provare con le pagine gialle o chiedere a conoscenti. Un consiglio, gli amici tenderanno a farti andare alla loro scuola (in buona fede) e potrebbero anche offendersi se poi non ti iscrivi, tienilo a mente.

Quindi le cose da considerare sono la vicinanza a casa o al posto di lavoro, i costi, gli orari delle lezioni. E magari se ci sono altre cose importanti per te, come il parcheggio, prendine nota.

Restringi in questo modo la tua lista, ma pianifica comunque di visitare più di una scuola in modo da poter compararle.

scegliere la tua arte marziale

Di seguito una lista di cose che ti suggerisco di considerare quando devi scegliere la scuola o l’insegnante. Questi fattori sono più importanti di tutti quelli citati sopra e potrebero essere fondamentali nel farti piacere o non piacere un’arte marziale.

Quando contatti una scuola, rispondono a tutte le tue domande, onestamente? A volte chi risponde non è in grado di rispondere a tute le domande. Dovrebbero passarti qualcuno in grado di rispondere oppure richiamarti.

Ogni scuola dovrebbe offrire almeno una lezione gratis. Altrimenti come puoi decidere e va bene per te? La cosa migliore che puoi fare è provare le lezioni gratis in differenti scuole e vedere qual’è che va meglio per te.

Quando visiti una scuola, si allenano in modo sicuro, o agli studenti è concesso allenarsi in modo pericoloso, o senza supervisione?

La scuola è in buone condizioni igieniche?

Gli insegnanti e gli studenti mostrano rispettto verso gli altri? Questo si estende oltre il concetto di formalità-informalità di cui abbiamo parlato sopra. Qui si parla di semplice rispetto verso il prossimo.

Molte scuole oggi richiedono di firmare un contratto. Assicurati di leggere bene tutti i termini e non vergognarti di andare via se c’è qualcosa che non ti convince.

L’insegnante e i studenti avanzati mostrano doti avanzate nell’arte che insegnano? Questo potrebbe essere difficile da capire ma ci sono movimenti, abilità, equilibri nei movimenti che sono ovvi da vedere.

Più importante, fidati del tuo istinto. Se qualcosa della scuola non ti convince, è probabile che c’è qualcosa che non va.

Ricorda che scegliere il giusto insegnante e la giusta scuola è più importante di quale arte marziale scegli. Se ti ritroverai ad allenarti con un buon insegnante, con studenti che ti inspirano, è probabile che continuerai ad allenarti.

E col tempo scoprirai tutti i benefici che un’arte marziale può darti.