come usare rasoio da barbiere

Posted On 22 Aprile 2019

Quello che trovate in questo articolo è un tutorial completo per usare il rasoio a mano libera per principianti.

Ovviamente non è possibile riuscire a mettere in un unico articolo tutto quello che c’è da sapere su come usare un rasoio da barbiere ma vi posso assicurare che troverete tutto l’essenziale per radervi come faceva il vostro bis-nonno. Se poi volete spendere poco leggete questo tutorial su come comprare e restaurare un rasoio a mano.

i benefici nell’usare il rasoio a mano libera

Miglior rasatura. La prima volta che mi sono rasato con il rasoio a mano, la mia faccia era liscia come il culetto di un neonato. Mia moglie ha notato subito la differenza senza che io gli dissi cosa avevo fatto e mi ha subito detto che era la rasatura più liscia che aveva visto. Passa ad un rasoio monolama. La tua faccia ti ringrazierà.

Costi ridotti. I costi iniziali per radersi usando i rasoi a mano libera sono un pò sul versante costoso. Ma una volta che comprato tutta l’attrezzatura, sei a posto per sempre. Non dovrai mai più comprare le ricariche delle lamette, mai più. Devi solo affilare la lama ogni tanto. Gli unici costi che dovrai affrontare da qui in avanti sono per comprare la crema da barba quando finisce.

Ecologico. Le lamette usa e getta o ricaricabili prima o poi vanno buttate, aumentando la spazzatura (che già creiamo in abbondanza). Rasarsi con il rasoio a mano libera non genera sprechi, solo cose biodegradabili come peli, crema o schiuma.

Meditativo. Radersi con una lama da barbiere a qualcosa di meditativo. E’ un arte che richiede di rallentare e di concentrarsi su quello che si sta facendo. Dopo un pò di volte che ti raderai così ti sembrerà di entrare in uno stato mentale da vero maschio.

Ti sentirai molto più fico. Ti raderai con uno strumento che può anche essere usato come un arma. Appoggiare una lama d’acciaio super affilata vicino alla gola ogni mattina ti ricorda che sei vivo!

gli strumenti

Il rasoio. Lo strumento più importante è il rasoio da barbiere. Non essere di braccino corto con il rasoio comprandone uno di scarsa qualità. Non vuoi il più scarso, vuoi il meglio. I rasoi convenienti portano più danni che benefici. Irritano la pelle, il rischio di tagli è maggiore, e finisce che lasci perdere. Al contrario, un buon rasoio, è una gioia da usare. E se mantenuto bene, durerà anni. Chissà, magari lo passi a tuo nipote.

Puoi comprare rasoi sia nuovi che usati. Quelli usati li puoi trovare su Ebay o in negozi specializzati. Quelli usati potrebbero avere delle imperfezioni sulla lama che potrebbero richiedere un’affinatura professionale. Un ripristino della lama potrebbe costarti intorno ai €30, ma di sicuro eviterà di farti a strisce la faccia.

Se vuoi un rasoio nuovo, dai un’occhiata a questi:

Dovo con manico in bambù.

Thiers-Issard Spartacus 889.58.

Quando compri il rasoio, tieni d’occhio i seguenti fattori:

  1. Controlla la qualità dell’acciaio. Deve essere ben temprato. Un modo per vedere se è ben temprato è quello di pizzicare con le unghie la punta della lama. Se produce un suono chiaro e ben definito significa che è ben temprata.
  2. Molti rasoi moderni hanno una specie di concavità che fa si che siano più leggeri, più taglienti, e più facili da maneggiare. Puoi scegliere il grado di concavità che preferisci. Quelli più concavi sono più taglienti, non consigliato per i principianti. Quando una lama molto affilata viene in contatto con un pelo duro, a meno che non la tieni piatta sulla pelle, tende a piegarsi e il risultato è un taglio.
  3. Considera anche l’ampiezza della lama. Non sceglierne una troppo ampia, l’ideale è 5/8. E’ più facile da controllare e segue meglio i contorni della faccia.
  4. Considera come vuoi la punta della lama. Ci sono lame con punta arrotondata e non. Per un principiante è meglio una punta arrotondata.

 

L’affilatura. Se guardi il bordo della lama di uh rasoio con il microscopio, vedrai che assomiglia molto ad una sega a denti. Quando la lama si smussa, questi denti diventano irregolari e puntano in direzioni diverse. Affilare la lama significa riportarli nella loro condizione iniziale.

Per ottenere un’affilatura perfetta hai bisogno di una pietra per affilare con grana sottile. Una con una grana 4000/8000 è una buona combinazione, e si possono trovare facilmente online.

Un altra opzione sono quelle in ceramica o “da barbiere”. Ma sono molto più difficili da trovare, sono cimeli vintage. E siccome sono meno ruvide, richiedono più pennellate per ottenere una buona affilatura.

 

La coramella. Una lama appena affilata è ruvida e non la vuoi sulla tua pelle. Coramellare la lama fa in modo di allineare alla perfezione i denti.

La coramella consiste in due parti di pelle, levigata su un lato della cintura e naturale sull’altro. Entrambi i lati possono essere utilizzati per affilare il coltello.

Anche qui, come per il rasoio, ti serve una coramella di qualità, io ti consiglio la Razzoor.

Pennello. Il pennello serve a spalmare la crema da barba in modo uniforme. Usarlo aiuta ad ottenere una rasatura più liscia. E poi, risulta piacevole.

Ci sono pennelli con peli di cinghiale o di tasso. Quelli di cinghiale costano meno ma trattengono meno crema ed il risultato è meno soddisfacente.

Io suggerisco il Pennello da barba GRUTTI 100% peli di tasso.

Crema o sapone da barba. Commetti un sacrilegio se ti radi con un rasoio e poi usi un sapone commerciale. Investi in una crema di qualità. Costano qualcosa in più ma non c’è paragone. Inoltre ho trovato che le creme di qualità durano più a lungo, quindi alla lunga, secondo me si risparmia.

Creme consigliate:

Sapone Barba Proraso All’ Eucalipto e mentolo 150 ml

Taylor of Old Bond Street Crema da Rasatura Fragranza Sandalwood

come affilare un rasoio a mano libera

Affilare un rasoio intimidisce molti uomini. Ma in realtà, non è così complicato se lo fai nel modo giusto. Questo paragrafo vi spiega come fare.

  1. Pulisci bene la pietra per affilare.
  2. Lubrififica la pietra per affilare. Acqua, olio, anche la crema da barba può essere utile. Il lubrificante serve per due motivi. Primo, impedisce alla lama di riscaldarsi troppo mentre la strofini su e giù sulla pietra. Se si surriscalda troppo, potresti causare delle curvature al metallo, rovinando la lama. Secondo, il lubrificante pulisce via le particelle di pietra e metallo che si creano durante l’affilatura. Se invece usi una pietra di ceramica non hai bisogno di lubrificante.
  3. Appoggia la pietra su una superficie piatta con la faccia ruvida rivolta in alto.
  4. Posiziona il rasoio completamente piatto sulla pietra, in modo che sia la costa che il dorso tocchino la pietra. Se tocca solo il bordo, finirai con un bordo smussato e corto.
  5. Tieni il rasoio dal codolo e inizia ad affilare. Siccome la lama è più lunga della pietra, dovrai spostarla su e giù mentre affili cercando di essere omogeneo. Quando affili applica una moderata pressione. Quando affili è la costa che guida il movimento, mi spiego meglio, la costa della lama deve puntare nella direzione del movimento.
  6. Senza alzare la lama dalla pietra, alza la costa, così che il rasoio rimane appoggiato solo sul dorso.
  7. Gira la lama verso di te, ripeti i punti 5 e 6, sempre con una moderata pressione.

8. Continua ad affilare fino a che la lama non è ben affilata. Usa un’ unghia inumidita per controllare l’affilatura. Appoggia la lama sull’unghia e falla scivolare, se scivola troppo facilmente vuol dire che la lama è ancora smussata, se invece si blocca subito (provocando anche un leggero fastidio) significa che è troppo affilata. L’ideale sta nel mezzo.

 

Il tempo per affilare dipende dalle condizioni del tuo rasoio. Se è in buone condizioni, 8/10 passate in ogni direzione sono più che sufficienti.

Altrimenti qualche passata in più. Se è in pessime condizioni (magari l’hai preso usato) è meglio se lo fai affilare da un professionista.

Molti uomini evitano di rasarsi con un rasoio da barbiere solo perchè pensano che devono affilarlo ogni volta. In realtà, se tenuto in buone condizioni (asciutto e coramellato), possono passare tra le 6 e 8 settimane fra un’affilatura e l’altra. Ti accorgi che ha bisogno di essere affilato quando la coramellatura non basta più.

come coramellare il tuo rasoio

Per avere una rasatura confortevole, coramella il tuo rasoio ogni volta che ti fai la barba.

  1. Attacca la coramella da qualche parte nel bagno usando la parte con l’anello.
  2. Se hai appena affilato il coltello, coramella solo dalla parte levigata. Menre tra una rasatura e l’altra, inizia dalla parte levigata e poi passa a quella di pelle naturale.
  3. Usando il manico tiene la coramella ben tesa.
  4. Tieni il rasoio dal codolo e appoggia il rasoio in posizione piatta sulla coramella nella parte più lontana dal corpo. Al contrario dell’affilatura, questa volta è il dorso ad indicare la direzione del movimento. Quindi, quando fai un movimento ad allontanare è la lama ad essere rivolta verso di te, quando fai un movimento ad avvicinare è il bordo che è rivolto verso di te.

15/20 passate in ogni direzione sono sufficienti. Se sei ancora alle prime volte, fai passaggi lenti e precisi, la velocità arriverà con la pratica. Una volta che ci avrai preso la mano, coramellare la lama del rasoio sarà questione di mezzo minuto.

come impugnare il rasoio a mano libera

Per i principianti, la prima domanda è: “come diavolo devo prendere quest’affare?”.

Chiedi a 5 persone e molto probabilmente riceverai 5 risposte diverse. Chi è ormai esperto impugna il rasoio in modo diverso a seconda di quale parte del viso sta radendo. Ma per i principianti è meglio partire con la presa classica.

Appoggia indice, medio e anulare sul dorso. Il mignolo sotto le guancette. Appoggia il pollice sul lato della lama, più o meno al centro.

Questa presa vi darà un buon controllo del rasoio. Dovrai sicuramente fare dei piccoli aggiustamenti quando rasi le diverse parti del viso. Puoi vedere altri modi per impugnare un rasoio qui.

Quando si tratta di come impugnare il rasoio, ognuno ha le sue preferenze. Man mano che acquisterai esperienza, vedrai che aggiusterai la presa fino a trovare la tua posizione preferita.

Preparare la barba

Per una rasatura piacevole, è meglio preparare la barba alla rasatura. Ecco perchè i veri barbieri ti mettono sul viso un panno caldo prima di raderti.

Il calore e l’acqua ammorbidiscono la barba. Puoi fare la stessa cosa che fa il tuo barbiere inumidendo un panno con acqua calda e posizionarlo sul viso per qualche minuto.

Se non hai il tempo per goderti questa sensazione piacevole, raditi subito dopo una doccia calda. E se vuoi la barba super soffice, metti un pò di balsamo per capelli sulla barba prima della doccia e lavalo via alla fine.

Insaponarsi

Metti un cucchiaino di crema (o sapone) da barba in una tazza. Bagna il pennello in acqua calda. Strizza via l’acqua in eccesso. Con il pennello, mescola bene la crema/sapone con movimenti rotatori fino ad ottenere uno strato spesso ed omogeneo.

Applica la crema sul viso usando il pennello, ancora con movimenti rotatori. Assicurati di mettere la crema sotto ogni singolo pelo. Alla fine, dai due/tre passate per pareggiare il tutto.

i colpi di rasoio

Comincia con colpi lenti, e comincia rasandoti seguendo la direzione del pelo. Non contropelo. Mantiene il rasoio ad un angolo di circa 30°. Un angolo maggiore e rischi di tagliarti. Un angolo minore e non riesci a tagliare i peli. Applica una leggera pressione mentre ti radi. Lascia che sia il rasoio a fare tutto il lavoro! Premere troppo porta solo a tagliarti.

rasa il lato destro del viso

Inizia con il lato destro del viso. Con la mano sinistra sopra la testa, stira la pelle verso l’alto. Rasa verso il basso fino a pulire meta della guancia.

Abbassa la mano sulla guancia e stira la pelle sempre verso l’alto. Finisci di radere il resto della guancia.

rasa il lato destro sotto la mascella

Sposta l’attenzione sotto la mascella destra. Sposta la testa all’indietro per esporre la pelle sotto la mascella. Con le dita della mano sinistra, stira la pelle. Rasa verso il basso se quella è la direzione del pelo.

rasa il lato sinistro del viso

Molti destrorsi cambiano mano quando passano al lato sinistro. Personalmente, non mi fido troppo del tocco della mia mano sinistra, così continuo con il rasoio sulla destra.

Posiziona le dita della mano sinistra giusto sopra l’orecchio e stira la pelle verso l’alto. Con il rasoio nella mano destra, rasa verso il basso. Man mano che avanzi, sposta le dita della mano sinistra verso il basso per stirare la pelle. Continua a radere il resto della guancia.

rasa il lato sinistro sotto la mascella

Sposta la testa all’indietro e verso destra. Stira la pelle verso il basso e rasa verso il basso, sempre se quella è la direzione dei peli.

rasa sopra il labbro

Stira il labbro superiore verso il basso, il più possibile, per stirare la pelle. Rasa verso il basso.

rasa il mento

Spingi il labbro inferiore il più possibile verso l’alto per stirare la pelle. Rasa verso il basso.

rasa sotto il mento

Porta la testa all’indietro e alza il mento. Con le dita della mano sinistra stira la pelle verso il basso. Fai un pò più d’attenzione mentre ti radi. La pelle del collo è più sensibile e più portata a tagliarsi.

Devo fare più passate?

Se vuoi veramente una pelle liscia, devi passare più volte col rasoio, anche contropelo. Per i principianti, io consiglio di ripassare ma seguendo la direzione del pelo, il contropelo aumenta le possibilità di tagliarsi.

Aspetta di accumolare un pò di esperienza prima di raderti in diverse direzioni.

Se decidi di fare più passate, la sequenza dovrebbe essere questa:

  1. Direzione del pelo.
  2. Perpendicolare al pelo.
  3. Contropelo.

Prima di ogni passaggio, lavati il viso e insaponati nuovamente.

Dopo la rasatura

Risciaqua il viso con acqua fredda. Mettiti il dopobarba, perchè aiuta a ridurre l’irritazione. Mi raccomando che abbia un buon profumo, magari a base di nocciola e bay rum.

A seguire applica un pò di polvere di talco.

come trattare graffi e tagli

Tagli e graffi capitano per diversi motivi:

  • Rasoio mal affilato
  • Errata impugnatura del rasoio
  • Radersi con un rasoio troppo affilato
  • Radersi in fretta
  • Radersi contropelo

Quando inizierai a raderti con un rasoio da barbiere, i tagli sono assicurati. Ma non lasciarti scoraggiare da questo. Anche al miglior barbiere può capitare di fare un taglio. Continua e vedrai che ci prenderai la mano.

Per piccoli graffi e tagli, a volte basta fare un pò di pressione con le dita, se non dovesse funzionare usa una matita emostatica. Se tagli la giugulare, sei fottuto, quindi non farlo.

perché usare un rasoio da barbiere

E’ comprensibile che molti si tirano indietro di fronte ad una spesa iniziale di circa €150, per comprare gli strumenti necessari a rasarsi a mano libera. E se poi non ti dovesse piacere questo metodo di rasatura? (Io penso di si, ma ognuno ha i suoi gusti).

Per fortuna, c’è un modo molto conveniente per capire se fa al caso tuo. Puoi comprare un rasoio a mano libera usa e getta, se ne trovano anche intorno ai €10. Non hanno bisogno di affilatura o coramellatura. Quando la lama non taglia più, gettali via.

A quel punto dovresti sapere se andare con qualcosa di professionale oppure no.

Vuoi saperne di più?

Come dichiarato all’inizio, questa è una guida per principianti, ma perchè fermarti qui?

Io ti consiglio di dare un’occhiata al canale Youtube di Luca Dinaro.

Written by jhxxedorutw

Related Posts

come lasciare una ragazza

come lasciare una ragazza

"Lo stato di Matteo è cambiato da Fidanzato a Single :(." La prima volta che l'ho visto su Facebook sono rimasto basito. Non solo Matteo era appena stato lasciato, ma doveva anche confrontarsi con la nuova realtà sociale, dove il suo stato viene condiviso in tempo...

olio per barba fai da te

olio per barba fai da te

olio per barba fai da te (tutorial)Così come ti prendi cura del malloppo di peli che hai sulla testa, dovresti fare la stessa cosa con quelli sotto il livello del naso. A tal proposito di consiglio di leggere anche questo articolo: come sistemare la barba. E questo...

james bond martini agitato non mescolato

james bond martini agitato non mescolato

James Bond martini agitato non mescolato Tutorial passo passoUna delle frasi che non sono mai cambiate in un James Bond è "agitato, non mescolato." Ma, esattamente, cosa c'è in questo cocktail? Molti di noi sanno che è un Martini con qualcos'altro, ma questo cocktail...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This