La tua mente passa da una cosa all’altra? Hai problemi nel focalizzarti su qualcosa per più di pochi minuti?

Come consequenza hai un mucchio di progetti finiti a metà in giro per casa, mezza dozzina di nuove idee che cercano di farsi strada nella tua testa, e una pila enorme di rimpianti su a che punto saresti con queste cose e con la tua vita?

Se è così, cosa dovresti fare?

Beh, se vai in palestra e provi a sollevare dei pesi per scoprire che non ci riesci, è probrabile che inizierai un programma di esercizi per aumentare i muscoli. Perfetto! Perché anche il cervello è un muscolo.

E come i muscoli del corpo, anche il tuo cervello ha bisogno di allenarsi per migliorare la concentrazione.

Qual’è un buon programma di esercizi per la tua zucca?

Ho avuto la fortuna di leggere “Il potere della concentrazione” del 1918 di Dumont (versione in inglese), e vorrei riproporvi qui qualche estratto dal libro per chi di voi non bazzica l’inglese.

Alcuni esercizi sembrano un pò sciocchi e vi potrebbero far passare per pazzo mentre fissate un bicchiere d’acqua, ma riderete per ultimi quando la vostra concentrazione sarà al livello del Professor X.

Usa questa guida per rinforzare il tuo cervello od usala per prendere spunto e creare degli esercizi personali.

 

esercizi di concentrazione del 1918

I raggi del sole, focalizzati su un oggetto attraverso un pezzo di vetro, producono un calore molto più grande.

Concentrazione. Centrala su una cosa sola ed avrai risultati migliori.

Quando focalizzi la tua attenzione su un oggetto, ogni tua azione, volontaria od involontaria, è rivolta al raggiungimento di quel oggetto. Se riuscirai a focalizzare la tua attenzione su una cosa, escludendo tutto il resto, genererai una forza capace di portarti ad avere quello che vuoi.

Quando focalizzi il pensiero, incrementi la sua forza. Gli esercizi che seguono solo ripetitivi e monotoni, ma utili. Se insisiti nel farli, scoprirai il loro valore, perché ti aiuteranno ad incrementare il tuo potere di concentrazione.

Prima però c’è bisogno di allenare il corpo, così che possa obbedire ai comandi della mente. Voglio che guadagni il controllo dei movimenti muscolari. Il seguente esercizio è ottimo per acquisire il perfetto controllo dei muscoli.

Esercizio 1: seduti immobili su una sedia

Siediti su una sedia comoda e vediamo per quanto tempo riesci a stare fermo. Non è semplice come sembra. Dovrai centrare la tua attenzione nel rimanere fermo. Guarda e controlla di non fare nessun movimento muscolare involontario. Con un pò di pratica vedrai che sarai in grado di stare perfettamente seduto immobile per almeno 15 minuti.

All’inizio suggerisco di mettersi in una posizione comoda e provare a stare fermi per solo 5 minuti. Nel momento che sarai in grado di stare perfettamente immobile incrementa il tempo a 10 minuti epoi a 15.

Questo è un tempo più che sufficiente. Ma non sforzarti troppo per stare fermo. Devi essere completamente rilassato. Troverai che questo è un ottimo esercizio per rilassarsi.

esercizio 2: fissa lo sguardo sulle dita

Siedi su una sedia con la testa all’insù, mento in fuori e spalle indietro. Alza il braccio destro fino all’altezza dele spalle, puntandolo verso destra. Guardati intorno, solo con la testa, fissa lo sguardo sulle dita, e mantieni il braccio immobile per un minuto.

Fai lo stesso esercizio con il braccio sinistro.

Quando riesci a tenere il braccio perfettamente fermo, prova ad eseguire l’esercizio per cinque minuti.

Gira il palmo della mano verso il basso quando il braccio è disteso, perché e una posizione meno faticosa.

Se mantieni lo sguardo fisso sulla punta delle dita sarai in grado di capire se il braccio è immobile oppure no.

esercizio 3: fissa lo sguardo su un bicchiere

Riempi d’acqua un piccolo bicchiere, Tienilo tra le dita e distendi il braccio di fronte a te. Ora fissa lo sguardo sul bicchiere e mantieni il braccio disteso il più fermo possibile, meglio se immobile. Esegui l’esercizio per un minuto, poi cerca di incrementare il tempo a 5 minuti. Fallo per entrambe le braccia.

L’obiettivo di questi esercizi è quello di conquistare controllo sopra i movimenti involontari dei muscoli.

I prossimi esercizi serviranno a prendere il controllo dei muscoli volontari, così che la tua forza mentale può controllare tutti i movimenti dei tuoi muscoli.

esercizio 4: concentrati ad aprire e chiudere i pugni

Metti una sedia su un tavolo, poggiaci le mani sopra e chiudi i pugni, con il dorso della mani poggiato sulla sedia e il pollice piegato sulle dita. Ora, fissa per un pò lo sguardo sul pugno e gradualmente estendi il pollice mantenendo lo sguardo fisso su questo movimento, come se fosse qualcosa di vitale importanza.

Fai la stessa cosa, gradualmente, con l’indice, poi il medio e così via fino ad aprire tutta la mano. Ora ripeti tutto il movimento al contrario fino a tornare alla posizione di partenza, con il pugno chiuso.

Fai lo stesso esercizio con l’altra mano.

Esegui questo esercizio 5 volte per mano, dop qualche giorno incrementa a 10 volte.

E’ molto probabile che questi esercizi vi annoieranno, ma è importante farli perché vi aiuteranno ad allenare l’attenzione.

Ti consiglio di leggere anche: 11 esercizi per migliorare l’attenzione.

La chiave dell’esercizio è mantenere attiva l’attenzione sui movimenti, altrimenti avrete perso tempo.

Potreste pensare che questi semplici esercizi non servano a niente, ma vi garantisco che con il passare dei giorni noterete un controllo maggiore sui vostri movimenti, sul vostro atteggiamento, il vostro grado di attenzione sarà notevolmente maggiore, e sarete capaci di concentrare i vostri pensieri su quello che state facendo.

Non importa quello che state facendo, ma fate finta che è il vostro obbiettivo nella vita. Non vi interessa nient’altro tranne quello che state facendo. La vostra attenzione si ribellerà di sicuro, ma controllatela, non lasciate che sia lei a controllare voi.

Non lasciate che passi un giorno senza allenarvi a concentrarvi su un oggetto di nessuna importanza. Non scegliete mai un oggetto interessante perché richiede meno attenzione.

La persona che può concentrarsi può guadagnare il pieno controllo sul corpo e la mente ed esserne padrone, e non schiavo.

Quando puoi controllare te stesso, puoi controllare gli altri.

Puoi sviluppare una Volontà che ti farà sembrare un gigante rispetto a chi non ci riesce. Sperimenta la tua nuova Volontà in differenti modi fino a che non hai un controllo tale che ogni volta che decidi di fare qualcosa la porti a compimento.

Non fermarti a “lo fatto abbastanza bene”, ma dai sempre il meglio di te stesso.

Quando sarai arrivato a questo livello, sarai l’uomo che eri destinato ad essere.

esercizio 5: la concentrazione incrementa l’olfatto

Quando fai una passeggiata, o guidi in campagna, o passi vicino ad un giardino, concentrati sull’odore dei fiori e delle piante. Cerca di vedere quanti differenti odori riesci a percepire. Poi scegline uno in particolare e concentrati solo su quello. Vedrai che facendo così incrementerai il senso dell’olfatto.

Le opportunità per allenare il senso dell’olfatto sono infinite, quando sei all’aria aperta, stai allerta ad ogni odore.

L’aria è piena di odori differenti ma ricordati che devi concentrarti solo su uno. Negli anni, un odore in particolare ti riporterà indietro nel tempo ad un determinato ricordo.

L’obiettivo di questo esercizio è quello di sviluppare la concentrazione, e scoprirai che puoi, attraverso la pratica, controllare la mente e dirigere la mente così come fai con le braccia.

esercizio 6: concentrazione verso l’interno

Sdraiati e rilassa i muscoli. Concentrati sul battito del cuore. Non prestare attenzione a nient’altro. Pensa a come questo organo stia pompando il sangue attraverso il corpo, cerca di immaginare il sangue che lascia il cuore e fluisce fino ai piedi. Immagina un altro flusso attraversare il braccio fino alla punta delle dita. Con un pò di pratica puoi letteralmente sentire il sangue scorrerti nelle vene.

esercizio 7: concentrati sul dormire

E’ conosciuto come il metodo dell’acqua, è molto semplice, ma molto efficace nell’indurre il sonno. Siediti su una sedia vicino al tavolo e fissa lo sguardo su un bicchiere pieno d’acqua. Pensa a quanto è calma ed immagina te stesso avvicinarti a quella stessa calma. In poco tempo i muscoli si rilasseranno e sarai pronto per andare a dormire.

Qualche volta devi immaginarti sonnolento per indurre il sonno, infatti, un metodo per combattere l’insonnia è di pensare a se stessi come ad un oggetto inanimato, un pezzo di legno nelle profondità fredde di una foresta.

Coloro che soffrono di insonnia troveranno molto utili questi due esercizi. Tieni in mente che non c’è nulla di difficile nell’addormentarsi, distruggi la paura dell’insonnia. Fai pratica con questi esercizi e vedrai che dormirai come un agnellino.

esercizio 8: esercitati a parlare di fronte ad uno specchio

Fai due cerchi sullo specchio al livello dei tuoi occhi, e pensa a loro come a due occhi umani che ti guardano. Non muovere la testa e rimani immobile, concentra tutti i tuoi pensieri nello stare fermo. Non lasciare che altri pensieri ti distraggano.

Con il corpo ben fermo, pensa a quanto sembri un uomo affidabile, una persona di cui tutti hanno fiducia…

Mentre sei davanti allo specchio fai respiri profondi. Immagina che c’è un sacco di aria fresca e che la stai letteralmente divorando. Vedrai che piano piano, tutta la tua timidezza sparirà. Sostituita da un senso di pace e potere.

Coloro che stanno in piedi come un uomo ed hanno controllo sui muscoli degli occhi e del viso sempre incutono attenzione. Nelle conversazioni rimangono impressi nella mente degli altri. Acquisisce una sensazione di calma e forza.

Tre minuti al giorno sono sufficienti per questo esercizio.

esercizio 9: il modo di concentrarsi occidentale

Seduto sulla sedia con la schiena ben dritta. Premi un dito contro la narice destra. Ora, prendi un lungo respiro, gentilmente, contando fino a dieci. Espelli dalla narice destra, sempre contando fino a dieci.

Ripetere l’esercizio con la narice opposta. 

Ripetere per almeno 20 volte.

esercizio 10: controllare i desideri

Il desiderio, che è una delle “forze” più difficili da controllare, vi fornirà eccellenti esercizi di concentrazione. E’ una cosa naturale volere dire agli altri cose che conosci, ma imparando a controllare questi desideri, puoi rinforzare il tuo potere di concentrazione.

Ricordati, usa il tuo tempo per i tuoi affari, non perderlo pensando ad altri o per spettegolare. Se vieni a conoscenza di qualcosa di negativo su un’altra persona, tienitelo per te. La tua opinione potrebbe rivelarsi errata, e comunque, giusta o sbagliata, hai controllato la tua Volontà nel non cedere al desiderio di sparlare.

Se vieni a conoscenza di buone notizie, resistial desiderio di spifferarlo alla prima persona che incontri. Avrai bisogno di tutta la tua forza di concentrazione per farlo!

Dopo che senti di avere il completo controllo sui tuoi desideri, puoi dare la bella notizia. Ma devi essere in grado di sopprimere il desiderio fino a che non ti senti in pieno controllo dei tuoi desideri.

Le persone che non possegono questo potere di controllo sui desideri spesso dicono cose che non dovrebbero, e vengono coinvolte in situazioni spiacevoli per loro e chi gli sta vicino.

esercizio 11: quando leggi

Nessuno può pensare senza concentrare i propri pensieri sul tema della discussione. Ogni uomo e donna dovrebbe allenarsi a pensare chiaramente. Un eccellente esercizio sarebbe quello di leggere una breve storia e poi riscriverla in forma abbreviata. Leggi un articolo sul giornale e vedi con quante poche parole riesci ad esprimere quello che hai letto.

Leggere un articolo per ritenere solo l’essenziale richiede concentrazione. Se non vuoi scriverlo puoi esprimerlo oralmente. Vai nella tua stanza e parla come se ci fosse qualcuno lì con te.

Esercizi come questo ti aiuteranno moltissimo nel migliorare la concentrazione e la capacità di pensare.

Una volta fatta un pò di pratica, leggi un libro per 20 minuti e poi scrivi quello che hai letto. Probabilmente all’inizio non ricorderai molti dettagli, ma con la pratica sarai in grado di scrivere sempre più.

Una buona idea, se il tempo a disposizione è poco, è quella di leggere ua frase e poi riscriverla per completo. Se ci riesci, prova a leggere due o tre frasi. Fare questi esercizi nei momenti persi della giornata ti aiuteranno ad alzare il tuo livello di concentrazione.

 

esercizio 12: la concentrazione dell’orologio

Siedi su una sedia e posa un orologio sul tavolo con la mano non dominante. Segui la mano con gli occhi. Tieni la mano sull’orologio per cinque minuti e non pensare a nient’altro che alla mano.

Questo è un buon esercizio quando hai pochi minuti a disposizione, ma se sei in grado di tenere qualsiasi altro pensiero fuori dal pensiero cosciente.

Siccome c’è veramente poco di interessante sulla mano non dominante, questo esercizio non è così facile come sembra, ecco perché ci vorrà uno sforzo in più della tuo potere di concentrazione.

Cerca sempre di rimanere il più possibile immobile durante questi esercizi.