film da vedere

film-da-vedere

Posted On 12 Aprile 2019

L'articolo è lungo, questa tabella può aiutarti.

100 film da vedere

Non so per quale ragione (forse perché è più facile guardare che leggere), ma ai film non viene data la stessa considerazione che hanno i libri. Il che è un peccato, perché i film possono essere altrettanto piacevoli, possono aprire le menti, o cambiarti la vita così come i libri.

Le scene, gli attori, le citazioni, rimangono con noi per molto tempo. L’abilità di trasportarti in epoche ed ambienti diversi, ti assorbe completamente nella storia, tutto questo fa dei film quello che c’è di più magico in questo mondo.

E nel bene e nel male, nel XX secolo i film hanno avuto un grosso impatto nella mascolinità. Hanno prodotto degli archetipi su cui oggi gli uomini si ispirano.

Basti vedere come sono stati dipinti i vari attori maschi nel corso delle decadi, per vedere come la nostra percezione della mascolinità è cambiata e continua a cambiare.

Di conseguenza Perfezione Uomo ha pensato bene di creare una lista di film che ogni uomo dovrebbe vedere almeno una volta.

Ovviamente ci distinguiamo dagli altri “magazine maschili” e i film che troverai qui non consistono di sola azione e violenza. Ma neanche di film super premiati ma che però non sono divertenti da guardare.

Quella che troverai qui è una lista di film che parlano della mascolinità a 360°. Alcuni di questi film parlano in maniera drammatica di cosa significa essere uomo. Altri sono semplicemente film divertenti per uomini. Ma la cosa che tutti questi hanno in comune è che sono grandi film che hanno resistito alla prova del tempo.

Facci sapere nei commenti quali sono i tuoi preferiti, quelli che odi, quelli che pensi che un uomo debba vedere prima di morire. Senza ulteriori indugi, vi presento i 100 film da vedere per uomini di Perfezione Uomo.

1. La grande fuga

Questo gruppo di Alleati combattono i nemici al loro meglio (scappando di prigione). Basato su una storia vera, questo film è stato acclamato come uno dei più belli nell’ambito di fughe. Nonostante la lunghezza (172 minuti), il film mantiene alto l’interesse attraverso le relazioni dei protagonisti. Ognuno di loro contribuisce con le sue abilità, anche l’egoista americano (Steve McQueen). 

Miglior citazione: “Vado fuori”.

2. Butch Cassidy

Basato molto liberamente sulla vera storia del fuorilegge Robert Leroy Parker (Butch Cassidy) e Harry Longabaugh (Sundance Kid), questo film è un classico, basato su una coppia di amici che cercano di tirare avanti in un mondo che sta cambiando.

La cosa divertente è che mentre lo guardi ti dimentichi che Cassidy e il suo compagno erano due ladri di banche e assaltatori di treni, grazie allo charme di Robert Redford e Paul Newman. I loro misfatti e il loro umorismo fanno si che il film sia una divertente galoppata.

3. Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo!

I poliziotti che non lasciano che niente (anche la legge) si frapponga fra loro e il cattivo della situazione ormai è diventato un clichè. Ma quando lo ha fatto Callaghan nel 1971 era una novità. Eastwood non si ferma davanti a niente per fermare Scorpio, un serial killer che uccide con un fucile da cecchino. La trama non è male ma è Clint  che si prende tutta la scena, creando la figura del poliziotto ribelle.

4. L’estate infinita

Lavorare 60 ore alla settimana è una palla. L’idea di viaggiare per il mondo per cavalcare le onde ad ogni occasione deve essere proprio una cosa eccitante.

Nello scatto c’è Mike Hynson e Robert August. Il direttore di documentari Bruce Brown segue i due in giro per il mondo mentre sono alla ricerca dell’onda perfetta.

Se non puoi surfare, o te lo impedisce il lavoro, fallo attraverso questo film.

5. Bull Durham – Un gioco a tre mani

Questo è un grande film per molte ragioni, e io ne citerò due:

1) Kevin Costner sa giocare a baseball, invece di sembrare una fighetta come fanno molti attori quando tentano di colpire la palla.

2) Tim Robbins veste lingerie mentre gioca, che è un classico.

Oltre a queste ci sono tante altre cose che hanno messo questo film in questa lista: il mentore/allievo, il vecchio contro il giovane, la lotta per la stessa donna, il baseball. E non per ultimo, un gruppo di uomini che tentano di lasciare il segno nella loro vita, cosa a cui tutti possiamo relazionarci.

6. L’appartamento

I bravi ragazzi arrivano sempre ultimi? Non necessariamente. L’appartamento è una vera gemma ma non raccoglie l’attenzione che merita. Drammatico e divertente, il film è una commedia noir che parla di uome che stufo di farsi mettere i piedi sopra, si sveglia e si trasforma in Uomo. Non sempre le cose vanno come dovrebbero quando fai la cosa giusta, ma qualche volta si.

7. Il pistolero

Nessuno vuole morire da solo. Specialmente i pistoleri. John Wayne interpreta J.B. Brooks, un vecchio pistolero malato di cancro, che decide di vivere in solitario gli ultimi anni di vita. Ma gli scheletri del passato si presentano alla porta, così decide di affrontarli alla sua maniera, con le pistole fiammeggiando.

8. Colpo vincente

Alla base, Colpo vincente è un film sulla redenzione, il basket è solo il mezzo. La storia gira intorno ad un allenatore di basket caduto in disgrazia che si ritrova in una piccola cittadina dell’Indiana.

Combatte per guadagnarsi il rispetto dei giocatori, della città, e di una dubbiosa insegnante. La squadra rincorre la gloria, mentre in città cominciano a ricordare cosa significa vincere.

E’ uno dei film più ispiratori di tutti i tempi, grazie a Jimmy = Clutch.

9. l’ultimo dei mohicani

Questo film ha stabilito lo standard dei film sulle guerre epiche dell’era moderna. Un padre e il figlio Mohicano, insieme al figlio adottivo, cercano di mantenere la loro neutralità in mezzo alla guerra tra indiani e Francesi nell’epoca coloniale.

Ma vengono tirati in ballo dopo aver salvato due figlie di un officiale inglese. Mentre la battaglia si avvicina, i due uomini rimangono devoti alee due donne.

Dalla sequenza d’apertura con Uncas e Hawkeye che corrono nella foresta fino alla scena finale sul promontorio, il film trasuda potenza.

10. Ladri di biciclette

Un classico italiano, Ladri di biciclette racconta la storia di un uomo impoverito dal dopoguerra la cui bicicletta, che usa per lavoro, gli viene rubata.

Padre e figlio mettono a soqquadro tutta Roma alla ricerca della bici, senza nessuno che li aiuti e senza un lieto fine. E così il padre si ritrova a fronteggiare un dilemma, è giusto rubare per dar da mangiare alla propria famiglia?

Realistico ed onesto, uno dei migliori film sul rapporto padre/figlio.

11. L’uomo dei sogni

Fino a che punto si può spingere una persona per riconciliarsi? Se fosse per tuo padre (morto), molti di noi farebbero qualsiasi cosa.

Rey, contadino, erige un campo da baseball nel suo campo perché una voce gli dice che se lo farà, lui verrà.

Dopo una serie di eventi misteriosi e soprannaturali, riesce a fare ammenda con il padre.

12. Intrigo internazionale

Un protagonista tutto agghindato, Cary Grant, Intrigo Internazionale è un classico di Alfred Hitchcock.

Grant impersona uno sfortunato dirigente Newyorchese, scambiato per un agente segreto da spie straniere, inseguito per tutta la nazione mentre cerca un modo per risolvere la situazione.

Il problema è che anche il governo statunitense pensa che sia una spia.

Una giornataccia.

13. I ragazzi della 56ª strada

Adattamento cinematografico del racconto di SE Hinton. I Socs ed i Greasers si odiano, e quando il Greaser Johnny uccide un Soc, si mettono in moto una serie di tragici eventi, inclusa una rissa d’altri tempi.

Il film è pieno di star del cinema, Rob Lowe, Emilio Estevez, Matt Dillon, Tom Cruise, Patrick Swayze, Ralph Macchio, e Diane Lane.

Molti quando ancora non erano famosi.

14. rambo I

Il film gira sui problemi che ha Rambo nel tornare in società dopo la guerra in Vietnam. Cacciato da una piccola cittadina per poi essere arrestato per vagabondaggio.

Lo sceriffo e i suoi vice si fanno prendere la mano e Rambo comincia a fare quello che sa meglio.

Niente di buono può venire nel dar fastidio a un uomo di nome Rambo.

15. The Manchurian Candidate

Un classico della Guerra Fredda con un Frank Sinatra al suo meglio. Il film fu così controverso che all’inizio fu bannato.

Si focalizza, in modo provocativo, nel modo in cui la propaganda e i punti di vista politici influenzano la nostra percezione e comportamenti.

La storia segue vari veterani della Guerra di Korea che hanno subito il lavaggio del cervello. Seguendoli nel loro tentativo di arrivare alla fonte dei loro incubi.

Un vero thriller. C’è anche il remake con Denzel Washington, ma l’originale è meglio.

16. La calda notte dell’ispettore Tibbs

Virgil Tibbs, un rispettabile detective del Nord, si ritrova ad investigare un omicidio nella città di Sparta, Mississippi. Mentre all’inizio non è interessato al caso, piano piano si ritrova sempre più coinvolto nella caccia all’assasino.

Il film è famoso per la scena in cui Tibbs, schiaffeggiato da un uomo bianco, restituisce lo schiaffo.

All’inizio, la sceneggiatura prevedeva che non doveva reagire, ma Poitier trovava che era troppo degradante, ed insistette nel far cambiare la scena.

Questo, amici, è essere un Uomo

17. Il cavaliere della valle solitaria

Un tranquillo pistolero che sta cercando di scappare dal suo passato fa amicizia con una famiglia di pioneri. Cerca di mettere radici e diventa un aiutante della famiglia, ma dei ranchers che vogliono guidare la mandria attraverso la loro proprietà gli danno dei problemi.

Shane cerca di starne fuori, ma alla fine è costretto a tirare fuori le pistole per dare una mano alla famiglia che lo ha accolto.

18. La fiamma del peccato

Forse il miglior contributo statunitense al genere noir. In La fiamma del peccato c’è avidità, manipolazione, e tradimento.

Barbara Stanwyck è la classica femme fatale che seduce l’assicuratore Walter Neff, con l’intento di uccidere il marito e prendere i soldi del premio.

Ma alla fine Neff si rivela non essere così ingenuo. Tensione, suspanse, e dialoghi brillanti fanno di questo film un classico.

19. Mare dentro

Problema dell’eutanasia a parte, la vita non è solo respirare. Basato sulla vita di Ramón Sampedro, il film descrive la lotta per terminare la sua vita dopo 30 anni di vita paralizzato dal collo in giù.

Nonostante il desiderio di morire, attraverso il suo coraggio, ispira le altre persone ad abbracciare la propria vita.

20. Il mistero del falco

Il mistero del falco è pieno di ambiguità morali. Sam Spade, interpretato da Humphrey Bogart, è un uomo duro e cinico. Ma sotto il lato esteriore è un uomo con un forte ideale.

Vive con un codice d’onore che non gli permette di prendere le facili e corrotte scorciatoie della vita.

21. Das Boot

U boot vi porta in un sommergibile tedesco abbandonato, esplorando le tensioni fisiche ed emozionali in modo realistico.

A tenere tutto insieme, a condizioni strazianti, c’è un solo uomo. Il capitano è un uomo trasandato, un pò cinico, ma un bastione di forza.

Mantiene la calma in ogni situazione, attingendo a tutto il suo coraggio.

22. Guerre stellari (trilogia originale)

La ragione per cui Guerre Stellari è diventato un fenomeno non è per gli effetti speciali. E’ semplicemente una versione futuristica dell’eterna lotta del bene contro il male che gli uomini raccontano da millenni.

La trilogia originale è il top.

23. Rudy – Il successo di un sogno

Rudy, un ragazzo della classe operaia, sogna di giocare a football con i Fighting Irish di Notre Dame. Non ha il talento o il fisico d’atleta, ma molto cuore e determinazione.

Se ti senti un perdente nella vita, guarda Rudy, e sarai pronto a “giocare come un campione”.

24. Mezzogiorno di fuoco

Mezzogiorno di fuoco è essere conbattuti tra amore, dovere, tenere testa per quello in cui credi, anche quando tutti ti abbandonano.

Gary Cooper interpreta Will Kane, uno sceriffo del New Mexico, che a messo radici e sposato una pacifista.

Ma i suoi piani si interrompono quando viene a sapere che un pistolero sta arrivando con il treno di mezzogiorno per chiudere dei vecchi conti con lui.

La moglie gli chiede di scappare con lei, ma lui sa che non può. Deve difendere la città e il suo onore. Ma deve affrontare la minaccia da solo perché tutti in città lo abbandonano. La tensione sale fino al duello finale.

25. Gandhi

E’ impossibile ritrarre la vita di qualsiasi persona in un solo film, meno ancora di una persona che ha visto e fatto come Mahatma Gandhi.

Infatti i produttori cinematografici hanno cercato di catturare il suo spirito.

Il film inizia col suo assassinio, per poi andare in retrospettiva, iniziando dal momento in cui viene buttato fuori da un treno solo per essere Indiano, per poi proseguire nei suoi sforzi non-violenti di dare agli Indiani i loro diritti.

Un solo uomo può cambiare una nazione, e forse il modo di pensare del mondo intero.

26. Gioventù bruciata

Quando si pensa a James Dean, la gente pensa al suo carattere in Gioventù bruciata. Anche se sono passati più di 50 anni, questo film ritrae appieno l’angoscia dei teenagers, nervosi, confusi, persi in un mondo che cambia.

James Dean interpreta Jim Stark, un giovane delinquente che si trasferisce in una nuova città. Jim si scontra con gli altri ragazzi e i loro genitori, che secondo lui non lo capiscono.

Il film spesso punta il dito ai padri assenti come causa dei problemi dei ragazzi. 

27. Il braccio violento della legge

Il braccio violento della legge è basato sulla vera storia del caso Turmanio, un grande giro di contrabbando di eroina che collegava la mafia Newyorchese e quella francese di Marsiglia.

Due poliziotti di New York sgominano questo giro usando tattiche moralmente ed eticamente questionabili. 

Gene Hackman interpreta Popeye Doyle, un poliziotto senza scrupoli, pronto a tutto.

Ti fa chiedere se il mezzo giustifica i mezzi, anche se il fine è nobile.

28. casablanca

Pieno di scene memorabili, Casablanca è una storia d’amore da guardare con la propria ragazza.

Rick è un espatriato americano che vive a Casablanca durante la Seconda Guerra Mondiale. Un giorno, una sua vecchia fiamma, la donna che lo ha reso cinico, entra nel suo club con suo marito.

Alla fine Rick deve decidere se prendersi quello che vuole o sacrificarlo per una grande causa.

29. Gli spietati

Il cinema spesso ci mostra il vecchio western come un epoca dove il cattivo veste di nero e il buono veste di bianco. In Gli spietati, il regista/attore/produttore Clint Eastwood ci mostra uno spaccato oscuro, violento, ed ambiguo della frontiera americana.

Clint interpreta William Munny, un ex  violento e famoso killer. Adesso è solo uno stanco e calmo agricoltore, un padre, ed ha appena perso la moglie.

Ma la sua vecchia vita sta per tornare a minacciarlo. Tenetevi forte sulla sedia perché questo non è il tipo di western che vedeva tuo nonno.

30. Il gigante di ferro

I cartoni animati spesso non hanno molto da offrire ad un uomo, ma il Gigante di ferro non è un cartone animato, è un film che è stato disegnato.

E’ intelligente e ben pensato, racconta la storia di un robot che cade dallo spazio e fa amicizia con un ragazzo.

Nel 1957, con la paranoia della Guerra Fredda, il robot è visto con sospetto dal governo.

Senza parlare del finale, è una storia emozionante sul sacrificio e sul fare la scelta giusta. Un capolavoro.

31. il gladiatore

Il generale Maximus Decimus Meridius rappresenta tutto quello che c’è di buono in un uomo. Ama la sua famiglia, la sua terra, sa comandare e sa lottare.

In questo film c’è tutto quello che vorrebbe un uomo in un film: battaglie epiche e protagonisti che lottano per la giusta causa.

Se hai bisogno di un film che ti tiri su, guarda Il gladiatore.

32. Mr. Smith va a Washington

Jimmy Stewart interpreta un giovane capo scout che viene scelto per occupare una sedia vacante del Senato.

I politici che lo hanno messo in questa posizione sono convinti di poterlo manovrare a loro piacimento sensa sapere di aver scelto un uomo integro, d’onore e con ideali.

In un mondo dove la politica e la corruzione sono di pari passo, uomini come il signor Smith possono ispirare chiunque a combattere per le cose giuste.

33. Lo spaccone

Un giovane squalo del biliardo chiamato Fast Eddie (Paul Newman), è deciso a sconfiggere uno dei migliori giocatori, Minnesota Fats.

Ma arrivare a Fats non gli basta, lui vuole distruggere i suoi avversari. Nel momento migliore, però, deve affrontare la sconfitta. Ma non si arrende, raccimola un pò di soldi e torna a sfidare Fats.

Lo spaccone è più di un film sul biliardo. Ma sul vincere e perdere, sull’avidità, sul rispetto per se stessi, e sulla redenzione.

34. Gli intoccabili

Durante la Proibizione, quando sembrava che tutti potessero essere venduti e comprati dai signori del crimine, un piccolo gruppo di uomini si contrappone.

Eliot Ness e i suoi uomini scelti si mettono alla caccia del famoso Al Capone.

Sean Connery è perfetto nel ruolo dell’Irlandese Jim Malone, e ci ha insegnato di non portare mai un coltello in uno scontro a fuoco.

35. Furore

Basato sul racconto di John Steinbeck, Furore segue un gruppo di spostati durante la Grande Depressione nel loro viaggio verso la California, in cerca di una vita migliore.

Rispetto al libro, il film smorza un pò i toni e regala un finale più felice, ma rimane pur sempre un film provocativo. 

36. Bullitt

Il film è crudo e tagliente e cambia il modo in cui venivano girati i film da detective.

La cosa migliore? L’epico inseguimento tra le strade di San Francisco.

Era ed è ancora la più bella scena d’inseguimento nella storia del cinema. 

37. I migliori anni della nostra vita

Anche i veterani della Grande Guerra hanno avuto bisogno di un periodo di transizione per tornare alla vita normale, come tutti i soldati.

Ed I migliori anni della nostra vita cattura questi momenti. Il film segue 3 uomini che scroccano un passaggio insieme di ritorno alla stessa città.

Ognuno torna ad una differente vita, ognuno con i suoi problemi che li aspettano.

38. die hard duri a morire

Con personaggi credibili ed abili tocchi umoristici che si contrappongono al semplice copione di “distruzione totale”, Die Hard è tra i più grandi film d’azione.

John McClane (Bruce Willis), è un poliziotto fuori servizio che si ritrova al centro dell’azione quando dei rapinatori irrompono nella compagnia dove lavora la moglie.

Li fa fuori uno a uno, e sopravvive anche al loro tentativo di far saltare l’edificio.

Sarei stato curioso di vedere cosa avrebbe potuto fare con le scarpe!

39. I 3 dell’Operazione Drago

Un torneo di arti marziali clandestino, droga, prostituzione, vendetta, Kung Fu, specchi…

C’è qualcosa che manca in questo film?

Peccato che è l’ultimo di Bruce Lee. Acclamato come uno dei film più profittevoli di tutti i tempi.

La storia segue Lee nel tentativo di vendicare la morte della sorella e riportare l’onore al suo Tempio.

Ma chi guarda questi film per la trama? Diciamolo chiaro e tondo, Bruce Lee è spettacolare, e questa è la sola cosa che conta.

40. Malcolm X

La cultura americana ha sempre dipinto la storia di questi movimenti sui diritti civili come la lotta tra Martin Luther King Jr., il ragazzo buono che aveva ragione, e Malcom X, il ragazzo cattivo che aveva torto.

Ma la storia è ovviamente più complicata, così come lo è Malcom X

Per avere un’idea vera di chi è Malcom X dovresti leggere la sua autobiografia e poi guardare il film.

41. Cinderella Man – Una ragione per lottare

La conferma della propria autostima può essere un valido sentimento per sostenere un uomo. Dopo un infortunio, James Braddock passa dall’essere al top nella boxing a faticare per far sopravvivere la propria famiglia ala Grande Depressione.

Quasi al punto di rottura, ha una nuova chance di combattere. Tutti pensano che sarà un avversario facile, ma un uomo disperato può essere pericoloso.

Vince l’incontro e poi continua a vincere fino al campionato dei pesi massimi.

Storia vera da cui prendere ispirazione.

42. Uomini veri

Dalla rottura della barriera del suono di Chuck Yeager al volo spaziale del Mercury, il film è uno spaccato della corsa allo spazio da parte degli USA.

43. Il Grinta

Cosa dire dei western di John Wayne? E qui la toppa sull’occhio lo fa ancora più duro.

Assunto da una giovane donna per rintracciare l’assassino del padre, Wayne interpreta Rooster Cogburn, uno sceriffo. 

Una performance che glia ha dato un Oscar.

44. Un tram che si chiama Desiderio

Certe volte le persone riescono ad aggrapparsi a malapena alla loro sanità mentale. E quelli vicino a loro o riescono a salvarli, o vengono trascinati dentro la loro follia.

In questo caso: Blanche Dubois

Stanley è l’esempio di come non si dovrebbe mai trattare una donna. 

45. La donna che visse due volte

Acclamato come uno dei più grandi film di tutti i tempi.

Un viaggio verso la follia di un uomo che non riesce a salvare la donna che ama per colpa della sua acrofobia.

Aggiungi una donna misteriosa, un assassinio, ed ecco uno dei migliori film di mistero.

Morale della storia: affronta le tue paure prima che qualcuno cominci a morire!

46. Niente di nuovo sul fronte occidentale

Il padre dei film di guerra odierni. Il film è il punto di vista dei soldati tedeschi nella Prima Guerra Mondiale.

La storia segue Paul e i suoi compagni mentre questionano le politiche della guerra e le atrocità di cui sono testimoni.

Mentre quelli intorno a loro continuano a morire, la futilità della guerra diventa sempre più apparente.

Uno sguardo nelle menti di quelli che lottano.

47. Le ali della libertà

Sono molti i temi che scorrono in questa adattazione di una storia di Stephen King. Andy, un banchiere, è ingiusticamente arrestato per la morte della moglie e del suo amante. 

In prigione, sviluppa un’amicizia con Red (Morgan Freeman), e insieme fanno qualsiasi cosa per sopravvivere.

Andy mantiene la sua integrità e continua a sperare nel mondo. 

48. Nick mano fredda

Luke è mandato in prigione per vandalismo e resiste a qualsiasi cosa gli viene gettata addosso. Da una parte guadagna ammirazione dagli altri detenuti per il suo atteggiamento e i tentativi di fuga, mentre le guardie fanno di tutto per piegarlo.

Alla fine ci riescono e Luke perde i suoi ammiratori. Fino all’ultima fuga e confronto finale.

Nick mano fredda parla al ribelle che è in tutti noi.

49. Spartacus

Un gladiatore/schiavo che si ribella, ci può essere qualcosa di più ispiratore? Devi combattere a morte per nessuna ragione, ti strappano la donna che ami, non resta altro da fare che sfidare il più potente Impero sulla terra.

Sembra impossibile, ma Spartaco ci è quasi riuscito.

50. Mississippi Burning – Le radici dell’odio

Basato sulla vera storia dell’assassinio di tre attivisti per i diritti civili nel 1964, Mississippi burning segue l’azione di due agenti FBI Alan Ward (William Dafoe) e Rupert Anderson (Gene Hackman) nel tentativo di catturare i colpevoli.

Ward vuole seguire le regole, mentre Anderson, che è del Mississippi, vuole seguire tattiche alternative.

Come minacciare lo sceriffo con un rasoio!

51. Chinatown

Chi avrebbe mai pensato che il solo rubare un pò d’acqua avrebbe portato a tali pazzie?

Nicholson è al suo meglio come investigatore privato assoldato per fare luce su uno scandalo che coinvolge proprietà immobiliari, dighe, acqua, cittadini insospettabili, ed anche un incesto.

Fu nominato per 11 Academy Awards.

52. Il sapore della vittoria

Niente unisce come il football e la segregazione. Nei primi anni ’70, due scuole (una di bianchi e una di neri) sono costrette ad unirsi.

Herman Boone (Denzel Washington) viene scelto come allenatore a dispetto del bianco, e la città, la squadra, i due allenatori impazziscono.

53. Braveheart

Primo errore: Primae Noctis?

Secondo errore: affettare la donna di William Wallace?

William Wallace è sicuramente uno dei più grandi eroi dei film storici.

La battaglia di Stirling è una, se non la più, delle migliori scene di battaglia di sempre.

54. Quarto potere

Quarto potere non è solo un film che trovi sempre nelle liste dei migliori, è anche uno dei migliori su come NON deve essere un uomo.

Non lasciare che il potere ti corrompa, che l’orgoglio distrugga le tue relazioni, non allontanare tutti per poi morire da solo.

E non aggrapparti alle memorie adolescenti per poi non essere in grado di costruirti una vita.

55. Fronte del porto

E’ la storia di Terry Malloy (Marlin Brando) che è stato tagliato fuori e selvaggiamente picchiato per aver informato contro i mafiosi.

Durante il film vediamo come Malloy diventa conscio del suo potere di combattere ed eliminare la corruzione intorno a lui.

La classica storia di un uomo capace di combattere da solo per quello che è giusto.

56. The Bourne Identity (La serie)

Credo che, nel profondo, tutti noi vogliono essere assassini. Non so se per il mistero, le armi, il fatto di essere una macchina da guerra, gli assassini sono in cima alla catena alimentare.

Ma lacosa migliore di questi film è che Matt è in grado di mettere in prima linea il personaggio, l’azione frenetica viene in seconda linea.

Ma anche il fatto di uccidere con una penna fa il suo effetto.

57. rocky

Adoro le storie dei perdenti, e Rocky è la regina di queste storie.

Balboa, boxer di Philadelphia, ha la chance di lottare per il titolo dei pesi massimi.

La corsa di Rocky sulle scale della libreria è ancora oggi fonte di ispirazione per tantissime persone che vogliono mettersi in forma.

58. Apollo 13

Non credo che ti puoi immagginare in una situazione peggiore: bloccato in una lattina, fluttuando nello spazio senza energia e con poco ossigeno rimasto.

La celebre frase, “Houston, abbiamo un problema” è certamente un eufemismo!

Gli unici che possono salvare questi tre astronauti sono i cervelloni della NASA.

59. Glory – Uomini di gloria

Superando il pregiudizio, gli uomini del 54th Massachusetts sono la prima unità dell’esercito americano fatta di neri volontari.

Alla faccia del decreto che diceva che ogni nero trovato a combattere sarebbe stato impiccato, così come ogni bianco che li comandasse.

Il gruppo combatte contro i confederati e tenta invano di prendere Fort Wagner, nel tentativo perde metà degli uomini ma guadagna rispeto ed ammirazione.

60. Qualcuno volò sul nido del cuculo

Con una interpretazione da oscar, Jack Nicholson interpreta un criminale che fa finta di essere pazzo (o lo è veramente?) per essere messo in un ospedale psichiatrico invece che in prigione.

I pazienti sono sotto l’oppressione dell’infermiera Ratched, ma R.P McMurphy (Nicholson) riesce a mandarla fuori di testa regalando ai pazienti ottimismo, felicità e libertà.

Né azione ne effetti speciali, quasi l’intero film è girato in ospedale, ma è un capolavoro che vi rimarrà impresso per parecchio.

61. Per vincere domani – The Karate Kid

Vorrei pensare a qualcosa di più filosofico ma l’unica cosa che ho in mente è “Passa la cera, togli la cera“.

Daniel-san e Mr. Miyagi creano una delle più memorabili storie da perdente sconfiggendo il Kobra Kai al torneo di All-Valley

In più, Daniel-san ottiene anche una macchina ed una ragazza!

Peccato per il remake con il figlio di Will Smith, un sacrilegio.

62. La regina d’Africa

Cosa non farebbe un uomo per una donna. Il povero Charlie Allnut (Humphrey Bogart) viene trascinato in un inseguimento contro una cannoniera tedesca da Rose Sayer.

Quando suo fratello viene ucciso dagli invasori tedeschi in Africa, lei assolda Charlie, capitano della African Queen.

63. La stangata

Due artisti della truffa nella Chicago del 1936, Newman and Redford, si mettono insieme per vendicare la morte di un amico comune.

I dialoghi tra loro sono freschi e divertenti. 

Un film da vedere assolutamente!

64. Momenti di gloria

Quanto credi in te stesso?

Ma ancora più importante, cosa sei disposto a fare per quello che per te è importante?

Due uomini si preparano per le olimpiadi del 1924, entrambi corrono per i 100 metri ma sono differenti.

Uno deve superare i pregiudizi anti-semiti, l’altro rischia tutto pur di restare fedele al suo Dio.

65. È arrivata la felicità

Metti che erediti un sacco di soldi, ma vuoi essere caritatevole e compri alla povera gente della terra così che può essere autosufficiente, ma i tuoi consulenti finanziari ti prendono per matto, e ti portano a giudizio, tu cosa faresti?

Prendere a pugni un sacco di gente, ecco cosa.

66. La lista di Schindler

Un uomo si accorge della brutalità che lo circonda e che una volta abbracciava. Tutt’altro che perfetto, Oskar Schindler, fece tutto quello che era in suo potere per salvare la vita di centinaia di Ebrei.

Rischiando la sua vita ed usando le sue finanze, riuscì a salvare quasi 1100 vite.

67. Tutti gli uomini del presidente

Con i giornali che lottano per sopravvivere, è bello guardare un film su come è veramente il gioralismo.

Woodward and Bernstein buttano luce sullo scandalo Watergate.

Questo film ha tutti i contorni di un buon thriller, ma è successo davvero!

68. Zulu

La Victoria Cross è la più alta onorificenza militare assegnata per il valore “di fronte al nemico” ai membri delle forze armate di alcune nazioni del Commonwealth e di alcuni territori dell’ex Impero britannico.

E nella Battaglia di Rourkes Drift è stata conferita a sette soldati, record per una singola battaglia.

140 soldati britannici a guardia di un deposito se la sono vista contro un esercito di 4000 Zulu.

69. Patton, generale d’acciaio

Cosa ottieni se unisci un pazzo ed un genio militare? George S. Patton.

Patton fu un comandante che ebbe un grosso impatto nella vittoria degli Alleati in Africa ed in Italia durante la Seconda Guerra Mondiale.

70. Lawrence d’Arabia

Il film racconta le gesta di Lawrence, ufficiale Inglese durante la Prima Guerra Mondiale, mentre raduna degli Arabi per combattere i nemici dell’Inghilterra.

71. Il padrino

Il Padrino è più di un semplice film gangster. E’ un capolavoro cinematografico che tocca temi fondamentali dell’umanità: famiglia, onore, la scelta tra il bene e il male, e vendetta. Giusto per citarne alcuni.

Possiamo vedere da vicino il conflitto interno che Michael Corleone (Al Pacino) affronta mentre sceglie tra vivere una vita normale od occuparsi degli affari di famiglia.

72. La parola ai giurati

Un giovane disagiato viene accusato di omicidio, e le prove sembrano schiaccianti. Mentre tutti i giudici sono pronti a condannarlo e tornare alle loro vite, un solo uomo si oppone per dare un giusto processo al ragazzo.

Nonostante la pressione sociale per emettere un voto di colpevolezza, il giurato n.8 riesce a convincere i colleghi che non ci sono prove a sufficienza.

73. Il Signore degli Anelli (La trilogia)

In questi film possiamo trovare grandi esempi di lealtà, dovere e coraggio.

E Frodo ci insegna che spesso non siamo noi a decidere il nostro destino, ma è il destino che sceglie noi.

Se hai 9 ore a disposizione, il meglio che puoi fare è vederli uno dietro l’altro in una mega maratona!

74. Gangs of New York

Gangs of New York ci riporta indietro nelle strade di New York del 19 Secolo. Periodo in cui ondate di immigranti Irlandesi arrivavano ogni giorno e le strade erano piene di corruzione.

Vallon (Leonardo Di Carprio) ritorna a New York per vendicare la morte di suo padre per mano di Bill il Macellaio (Daniel Day Lewis).

75. Il buono, il brutto, il cattivo

Il buono, il brutto, il cattivo è l’ultimo film di Sergio Leone della trilogia Spaghetti Western. Ma nonostante è l’ultimo della serie, è arrivato a reggersi sulle proprie gambe.

Anche se non hai mai visto il film, qualcosa di sicuro conosci, come ad esempio la mitica canzone col suo “wha wha wha”.

Il film segue tre uomini durante la Guerra Civile che si fanno il doppio gioco a vicenda.

Non c’è un profondo messaggio nel film, è solo dannatamente divertente da guardare.

76. L’attimo fuggente

Vivere con saggezza. Questa è l’idea centrale che risveglia un gruppo di studenti grazie al loro nuovo insegnante.

Robin Williams (John Keating), inspira i suoi studenti a guardare il mondo in modo diverso. Purtroppo la loro vita controllata si scontra con questo nuovo atteggiamento.

Il film è molto ispiratore e ti fa venir voglia di vivere ogni giorno come se fosse l’ultimo.

77. Sentieri selvaggi

La miglior performance di John Wayne, che interpreta Ethan Edwards, che ha giurato di uccidere i razziatori Comanche che hanno ucciso la sua sorellastra, il fratello, e che hanno rapito due delle sue figlie.

78. L’idolo delle folle

Il talento e la tenacità ne hanno fatto una leggenda. Il coraggio di fronte ad una malattia debilitante ne hanno fatto un eroe.

Lou Gehrig fu uno dei migliori giocatori di Baseball, e chi meglio di Gary Cooper poteva inpersonarlo?

79. Salvate il soldato Ryan

Acclamato come il iù grande film di guerra, Salvate il soldato Ryan vi porta negli orrori dell’invasione Europea da parte degli alleati.

Le scene di battaglia sono molto belle, ma la storia lo è di più. Tom Hanks interpreta un capitano che insieme alla sua squadriglia cerca il soldato Ryan per rimandarlo a casa, perché ha perso tutti e tre i fratelli ib battaglia.

Perché rischiare la vita di molti per quella di uno solo? Questa è la domanda che ci accompagna durante la visione. Perché è la cosa più giusta da fare.

80. American Beauty

Lester Burnham, un uomo che si sente morto dentro. La moglie e la figlia lo detestano e non gli mostrano il minimo rispetto.

Ma Lester comincia a risvegliarsi dopo che incontra la bella amica della figlia, ma lo porta in una spirale negativa che avrà conseguenze per lui e la sua famiglia.

81. I sette samurai

Forse uno dei film più influenti, innumerevoli western furono ispirati da questo capolavoro giapponese del 1954.

Uno di loro è i Magnifici Sette.

Nel Giappone feudale, un villaggio assolda sette samurai per difenderlo dai banditi.

82. Da qui all’eternità

Da qui all’eternità è probabilmente famoso per la scena d’amore tra Burt Lancaster e Deborah Kerr sulla spiaggia, ma c’è molto di più.

Parla di un soldato americano stazionato alle Hawaii prima del bombardamento di Pearl Harbor.

E’ un degli anni ’50 e fu controverso perché parla di alcoolismo, adulterio e un esercito brulicante di corruzione ed incompetenza.

83. Zanna Gialla

Non c’è film migliore per descrivere il legame che nasce tra uomo e cane.

 

84. Il buio oltre la siepe

Gregory Peck interpreta Atticus Finch, un avvocato di una piccola cittadina, e vedovo con due figli, che difende un nero accusato di aver stuprato una donna bianca.

Oltre ad aver ispirato molti avvocati, Atticus Finch è anche un grande padre, se sei padre anche tu o stai per diventarlo, lasciati ispirare.

85. Agente 007 – Licenza di uccidere

Il primo film di Bond, e forse il migliore. 

007 è mandato in missione in Giamaica ad investigare la morte di un altro agente.

Azione, intrigo, e donne sensuali sono il mix di questo film stellare.

86. Corvo rosso non avrai il mio scalpo

Un soldato americano (Redford) se ne va ad ovest, lontano dalla guerra messicana e diventa un montanaro.

Un vecchio cacciatore di pelli lo accoglie e gli insegna tutto su come sopravvivere all’inverno, agli orsi, ed agli indiani.

Dopo violare accidentalmente un cimitero indiano, gli uccidono la moglie e il figlio, e così comincia la sua vendetta.

Il film è basato sulla vera storia di Jeremiah Johnson.

87. In mezzo scorre il fiume

In mezzo scorre il fiume parla del tentativo di un fratello maggiore di salvare il fratello minore dall’auto-distruzione attraverso la pesca con la mosca.

Dalla storia impariamo che certe volte le persone che amiamo di più sono quelle più difficili da salvare.

88. Il ponte sul fiume Kwai

Ad un gruppo di prigioneri britannici della Seconda Guerra Mondiale, viene ordinato di costruire un ponte, invece di sabotarlo, lo portano a compimento.

Il ponte diventa una metafora della futilità ed insanità della guerra.

89. Barriera invisibile

“Non sono razzista ma…” Molte persone non conoscono i loro sentimenti verso le altre persone fino a che non sono coinvolte.

Phil Green (Gregory Peck), è un giudeo che lavora ad un articolo, e i suoi occhi vengono aperti ad un mondo di ipocrisia.

90. Indiana Jones

Il cappello, la frusta, la leggenda.

Non ci sono molti film che ispirano avventura come questi. Il problema, oggi, è che pensano troppo all’azione e non sviluppano una buona storia.

Indiana Jones riesce a bilanciare l’azione con una buona storia. 

Guardare Indiana Jones ti farà tornare ragazzo, quando sognavi di combattere i Nazi, conquistare la ragazza, e penzolare con l’aiuto della tua frusta.

91. La vita è meravigliosa

Film favorito per il periodo natalizio.

Sembra un film caloroso, ma se si guarda bene c’è una sottile linea oscura.

George Bailey (Jimmy Stewart) sogna avventure, di fare l’architetto in una grande città. Ma le responsabilità verso la sua famiglia gli impediscono di lasciare la sua piccola cittadina.

Dopo che i risparmi e il prestito va alla malora, considera il suicidio (cosa pesante nel 1940) ma gli viene mostrato come sarebbe la vita senza di lui.

Alla fine apprende che la felicità non sta nel seguire i propri sogni, ma nella famiglia, e nel prendersi cura delle persone che ami.

92. Un grappolo di sole

E’ un film sul razzismo? Si.

Parla di famiglia, di sogni, di identità? Certo.

Ma parla anche di come essere un uomo. Come diventare un uomo.

Walter Lee Younger fa errori, è cocciuto, e i suoi sogni vengono infranti. Ma non viene sconfitto.

Trova l’umiltà di riunirsi con la famiglia e l’orgoglio di lottare per le proprie convinzioni.

93. Il migliore

Quando pensiamo ad eroi mitici, ci vengono in mente Achille, o Ulisse. In Il migliore troviamo l’archetipo dell’eroe Greco trasposto nei campi da baseball degli anni ’20.

94. Ghostbusters – Acchiappafantasmi

Ghostbusters ha un posto speciale nel mio cuore. Da ragazzo, ero ossessionato da questo film.

L’ho guardato e riguardato, giocato al video-game.

Anche oggi, penso ancora che sia davvero divertente.

Se vuoi qualcosa di leggero da guardare dopo il lavoro, sai chi chiamare.

95. Ben-Hur (L’originale)

Tre parole: corsa di carri.

Prima degli effetti speciali e i trucchi odierni, avevano vere persone che facevano le cose più pazze.

La corsa è la cosa che più ci ricordiamo, ma la storia parla di famiglia, della futilità della vendetta.

Il miglior film di Charlton Heston.

96. Ricomincio da capo

In superficie, è soll una commedia. Ma basta scavare un pò per trovare profondi messaggi.

Bill Murray interpreta Phil Connors, un cinico ed egoista uomo delle previsioni che per qualche strana ragione rivive sempre lo stesso giorno.

Il giorno della Marmotta.

97. Top Gun

Nel ruolo che lo ha reso una star, Cruise interpreta il pilota Pete “Maverick” Mitchell, selezionato per allenarsi con i migliori.

Ok, la storia è quello che è, e qualche combattimento non è il massimo, ma Top Gun intrattiene dall’inizio alla fine.

98. Swingers

Tutti abbiamo avuto momenti in cui la fiducia in noi stessi è stata obliterata. Niente va per il verso giusto.

Per me, Swingers, è questo.

Matt, un ventenne depresso, appena lasciato dalla sua ragazza, si trova al livello più basso quando il suo amico Trent (Vince Vaughn) lo aiuta ad uscire dal guscio.

Swingers è pieno di dialoghi intelligenti, mai sentiti tanti in un solo film.

99. Il giorno più lungo

6 Giugno 1944. L’invasione degli alleati sulle spiaggie della Normandia.

Uno dei punti di svolta della storia umana.

Il film racconta la storia da entrambi i lati. Per tutte e due le fazioni sarà Il giorno più lungo.

100. Fight club

Sembra un semplice film di gente che si prende a pugni, ma non è così. In realtà, le lotte sono un mezzo per criticare lo stato moderno della virilità maschile.

Tutto in Fight Club è fantastico, la cinematografia, la recitazione, il finale.

Vorrei dirvi di più, ma la prima regola del Fight Club è di non parlare mai del Fight Club.

Written by Simone

Related Posts

come curare alitosi

come curare alitosi

come curare l'alitosiTi sei mai chiesto se l'intero concetto dell'alito cattivo non sia stato inventato dai moderni produttori di dentifrici e spazzolini? Anche se di sicuro oggi siamo più sensibili riguardo l'alito cattivo grazie alla pubblicità i primi scritti di...

brufoli sulla schiena

brufoli sulla schiena

brufoli sulla schienaBrufoli sulla schiena. Una spiacevole forma di acne di cui gli uomini soffrono in percentuale maggiore rispetto alle donne. Perché? Tutta colpa delle iperattive ghiandole sebacee, in coppia con i peli ed altri fattori. L'acne sulla schiena può...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This