migliorare la routine mattutina

migliorare-la-routine-mattutina

Posted On 24 Marzo 2019

Trasforma ogni giorno nel tuo miglior giorno

Ti capita spesso di non sentirti in pieno controllo della tua giornata?

Al lavoro ti chiedono cose inaspettate, le riunioni non vanno come era pianificato, gli appuntamenti sfumano.

Ti senti come se stessi sempre reagendo, invece di agire. Come risultato, non solo ne risente la tua produttività, ma non riesci a concludere niente di quello che ti eri preventivato di fare. Sei sempre frustato a lavoro, e quando torni a casa non riesci a toglierti di dosso questa sensazione di noia.

E per te è raro riuscire a dire “oggi è stato un bel giorno”.

Qual’è la soluzione?

Non puoi far girare le cose così come vorresti. Non puoi trasformare i tuoi colleghi in robot.

Ma c’è una cosa che puoi fare e che è in tuo pieno controllo, puoi migliorare la tua routine mattutina.

E questo cambierà il resto della tua giornata.

Perché cambiare la mattina cambierà il resto del giorno

A causa di bias di conferma, il tuo cervello prenderà le tue esperienze mattutine e ricercherà  quelle stese esperienze (buone o cattive) nel resto della giornata. Può sembrare un pò scoraggiante. Inizi male la giornata e il tuo cervello cercherà quelle stesse sensazioni? Ti rovesci addosso il caffè di prima mattina ed è come che il cervello ti dirà che la riunione andrà male?

Ma l’altro lato della medaglia è estremamente positivo.

Hai una bella mattina,  e non solo il tuo cervello non avrà esperienze negative, ma troverà conferme a quelle sensazioni per il resto del giorno.

Quindi, cosa ci vuole per avere una mattina diversa dal solito?

Per fortuna, non c’è bisogno di alzarsi alle cinque di mattina. E neanche lunghe routine a leggere il giornale, fare esercizi, avere una grande colazione ecc. (Tutte quelle cose che qualsiasi altro articolo ti descriverebbe essere una mattina ideale).

Invece, tutto quello che serve per avere una mattina migliore è di cambiare la mentalità, l’approccio alla giornata.

Una breve descrizione di una bella giornata

Prima di approfondire il discorso su come cambiare la tua mentalità, bisogna capire a cosa stai puntando, qual’è per te una buona giornata? Se sei come me, è scrivere un articolo per il blog, passare il pomeriggio con i figli, e terminare la sera con un bel film e qualcosa da sgranocchiare. Anche se sembra un bel giorno, non è quello a cui stiamo mirando qui.

Le tattiche che useremo non servono per generare un bel giorno qualsiasi, ma per creare un bel giorno lavoratrivo (anche nel caso in cui il tuo lavoro è fare il casalingo o qualsiasi cosa sia).

In questo contesto, un buon giorno è quello in cui ti senti produttivo ed energico, in cui senti che ti stai muovendo in direzione dei tuoi obiettivi. Questo non significa che non dovrai lavorare duro, sia metalmente che fisicamente, o che non incontrerai ostacoli o cambi di piani. Avere un bel giorno non significa che tutto andrà come vuoi tu.

Ma, sarai in grado di affrontare gli imprevisti. Invece di sentirti frustrato, stressato, sconfitto, rimarrai calmo, positivo, ed in controllo. Sarai proattivo, invece di reattivo, e riuscirai a portare a termine quello che ti eri prefissato.

Mantenere questo tipo di aplomb di fronte alla frustrazione dipende tutto da come imposti la tua routine mattutina. Per essere in grado di maneggiare qualsiasi cosa la giornata ti butta contro, devi necessariamente stabilire in anticipo come impostare la tua attitudine e mentalità.

Come avere una buona routine mattutina

La prima volta che ho approfondito questo argomento, ero preoccupato che il numero di cose da fare per prepararsi mentalmente fosse troppo gravoso. Avrò bisogno di un’ora per prepararmi? Ma dopo aver praticato queste tecniche per qualche settimana, posso dirvi che l’intero processo prende circa dieci minuti.

Puoi farlo tranquillamente prima di uscire di casa tutti i giorni, o come prima cosa da fare quando ti siedi davanti la scrivania in ufficio. (Se arrivare al lavoro già ti butta giù, consiglio vivamente di farlo a casa!)

Impostare la tua regola del 3

E’ più facile per le altre persone e/o eventi cambiare il corso della tua giornata se tu stesso non sai cosa vuoi farne di lei. Le tue azioni dovrebbero essere guidate dalla regola del 3. Devi impostare tre regole su cui focalizzarti per il resto del giorno.

Quali sono tre cose che puoi fare e che ti avvicineranno (a te e/o l’azienda)  di più all’obiettivo?

Va benissimo impostare la regola del tre la mattina, ma io preferisco farlo alla fine della giornata precedente. Svegliarmi e sapere già cosa devo fare. Tu fai quello che ti viene meglio.

Imposta i tuoi propositi

niziare bene la giornata non significa solo settare i compiti da fare in un modo gestibile. Significa anche creare un proposito onnicomprensivo, un obiettivo globale.

Per farlo, devi rispondere alla domanda che Caroline Webb pone nel suo libro Have a good day: Come trasformare ogni giorno in una bella giornata. Cosa sto cercando di conseguire?

Per me, la risposta a questa domanda è più o meno così:

  • insegnare ad altri uomini nuove abilità e idee per migliorarsi ed avere una vita migliore.
  • contribuire, insieme a mia moglie, al benessere della nostra famiglia
  • diventare il miglior uomo che potrei essere, nella mente, nel corpo, e nello spirito, per essere il miglior marito, padre e vicino

Noterai che questo assomiglia più a una missione. Perché lo è. Rispondere alla domanda non è stato difficile per me. Caroline Webb chiama questo esercizio “impostare i tuoi propositi”.

Una volta fatto, non cambiano molto nel tempo, l’unica cosa da fare è rivisitarli ogni giorno, mentre sei nella doccia,  mentre fai colazione, guidando verso il lavoro. Questo esercizio è ancora più importante se sai che ti aspetta un duro giorno. In questi giorni, tenere bene in mente i tuoi obiettivi ti aiuterà a non deragliare dal percorso.

Non solo questi propositi ti guideranno nelle tue azioni e nella regola del 3, rivisitarli ogni mattina darà forma alla tua intera attitudine verso il giorno a venire. Sapere che ogni giorno contribuirà ai toui obiettivi globali aiuta a dare un senso alle tue azioni e non farti sprecare tempo prezioso.

Tutte le azioni prese per Perfezione Uomo rispondono a quel primo proposito di aiutare altri uomoni a diventare migliori. Ogni email, ogni idea, ogni compito noioso mira a quel obiettivo. Conoscere ogni tuo proposito ti connette a un obiettivo più grande.

Webb illustra questo concetto con una storia su un tuttofare in un ospedale che descrive i piccoli compiti del suo lavoro in un contesto più grande:

Metto a posto il cardine, così si apre più facilmente. E’ troppo rigido, e quando spingi un paziente sul lettino attraverso la porta gli dà uno spiacevole scossone. Questo non li aiuta a sentirsi meglio, vero? Certo, il tuttofare stava solo eseguendo un compito assegnatoli dal suo capo. Potrebbe essere stato qualcosa di noioso, o di faticoso. Ma nella sua mente, l’obiettivo non era solo quello di aggiustare la porta. Era quello di ridurre il dolore dei pazienti. E trovare questa connessione con qualcosa di più grande lo ha aiutato a eseguire il lavoro con uno stato d’animo positivo.

Caroline Webb

Le tue priorità non solo guideranno le tue azioni ed attitudine, ma possono anche assisterti positivamente in situazioni negative.

Bloccato nel traffico? “Queste dannate macchine non mi fermeranno dall’aiutare i miei clienti”.

Le tue priorità ti aiuteranno a vedere il quadro generale mentre esegui i piccoli, inevitabili (e a volte noiosi) compiti giornalieri.

Prepara piani di emergenza

Chiediti, cosa ti può mettere il bastone fra le ruote oggi?

Questo è qualcosa che non ho mai fatto fino a che non ho letto “How to have a good day”, e ho trovato che è un gran consiglio. Se siamo onesti con noi stessi, sappiamo cos’è che ci distrae quotidianamente, cose come social media, calcio, ecc…

Queste cose possono deragliare il tuo giorno ed impedirti di completare la regola del 3, e rendere amaro il tuo giorno. Quindi, prenditi 5 minuti la mattina per anticipare quei piccoli imprevisti che potrebbero arrivare nella giornata.

Se tuo figlio mostra segni di malanno, fai un piano d’emergenza nel caso in cui ti chiamassero per andarlo a prendere all’improvviso. Se il continuo ding del telefono ti interrompe in continuazione, installa un’app per bloccare le notifiche fastidiose.

fai qualcosa di fisico, se hai tempo

Se hai il tempo per un pò di esercizi o una passeggiata di 15-20 minuti, fallo. Webb scrive:

ricerche hanno dimostrato che le persone che fanno esercizi prima di andare al lavoro o durante la pausa pranzo, riescono a concentrarsi meglio. Gli esercizi, inoltre, aumentano l’umore e la motivazione (del 41%), e l’abilità di gestire lo stress (27%).

Caroline Webb

Gli effetti si vedono anche con soli 20 minuti di moderata attività (ma io penso che 10 o 15 bastano). Non devono essere esercizi intensi. Muovere il corpo fa bene anche alla mente, a gestire lo stress, a migliorare la produttività. Vuoi migliorare al lavoro? Sii attivo!

Specialmente la mattina.

Se non hai tempo la mattina, o lo crei, o fai una bella passeggiata all’ora di pranzo, o durante la pausa di metà mattina.

imposta una ricompensa per la fine del giorno

Quando sai che devi affrontare una dura giornata, imposta una ricompensa per te stesso. Che sia un paio di dita del tuo liquore preferito, o un paio di episodi della tua serie tv, sapere che ci sarà qualcosa di rilassante che ti aspetta ti aiuterà ad affrontare le sfide della giornata.

Segui questa routine mattutina, sarai pronto a fronteggiare ogni giorno in modo proattivo, produttivo, e ti troverai a ripetere più spesso “oggi è stato un bel giorno“.

Written by jhxxedorutw

Related Posts

come addormentarsi subito

come addormentarsi subito

Ti sei mai trovato ad avere un pò di tempo a disposizione per farti una pennichella? Ti giri e rigiri sulla sedia dove ti trovi, chiudi gli occhi, e... niente, sonnolento ma sempre sveglio. Nonostante ti senti stanco, non riesci a prendere sonno, ed alla fine il tempo...

esercizi per migliorare l’attenzione

esercizi per migliorare l’attenzione

11 esercizi per migliorare l'attenzioneRicerche mostrano che gli individui che riescono a mantenere l'attenzione per lunghi periodi di tempo hanno migliori possibilità di successo in tutti i tipi di attività cognitive. Un uomo con scarsa abilità di attenzione...

krav maga cos’è

krav maga cos’è

Krav Maga, cos'è?Non mi ricordo quando è stata la prima volta che ho sentito parlare del Krav Maga, ma ricordo di esserne rimasto intrigato. Tutte le arti marziali hanno un certo appeal per gli uomini e il loro spirito combattivo,  ma il Krav Maga ha qualcosa in meno...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This